LA BIBLIOTECA DEL DIFENDERE LA VERA FEDE
printprintFacebook
QUESTO FORUM E' CONSACRATO ALLO SPIRITO SANTO... A LUI OGNI ONORE E GLORIA NEI SECOLI DEI SECOLI, AMEN!
 
Innamoriamoci della Sacra Scrittura! Essa ha per Autore Dio che, con la potenza dello Spirito Santo solo, è resa comprensibile (cf. Dei Verbum 12) attraverso coloro che Dio ha chiamato nella Chiesa Cattolica, nella Comunione dei Santi. Predisponi tutto perché lo Spirito scenda (invoca il Veni, Creator Spiritus!) in te e con la sua forza, tolga il velo dai tuoi occhi e dal tuo cuore affinché tu possa, con umiltà, ascoltare e vedere il Signore (Salmo 119,18 e 2 Corinzi 3,12-16). È lo Spirito che dà vita, mentre la lettera da sola, e da soli interpretata, uccide! Questo forum è CONSACRATO ALLO SPIRITO SANTO e sottolineamo che questo spazio non pretende essere la Voce della Chiesa, ma che a Lei si affida, tutto il materiale ivi contenuto è da noi minuziosamente studiato perchè rientri integralmente nell'insegnamento della nostra Santa Madre Chiesa pertanto, se si dovessero riscontrare testi, libri o citazioni, non in sintonia con la Dottrina della Chiesa, fateci una segnalazione e provvederemo alle eventuali correzioni o chiarimenti!
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Il Cattolico

Last Update: 12/8/2017 10:03 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 3
Location: MILANO
Age: 30
Gender: Male
11/22/2017 4:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Caterina63, 21/11/2017 18.20:

Quante volte devo ripeterti che non siamo per il Sola Scriptura  e che seguiamo il metodo insegnato da Pietro postato fin dal primo messaggio? E' ovvio che se un apostolo (di ieri o di oggi) dicesse qualcosa di contrario al Vangelo, noi non lo ascolteremo, è stato il caso di Ario, di Lutero, di Pietro Valdo..... ma ti ho anche spiegato che il Vangelo è stato consegnato alla Chiesa da Cristo perché venisse SPIEGATO....Chi avrebbe il compito di dire "non ascoltate  chi vi dice un vangelo diverso", oggi che Paolo non c'è più? Chi ha detto che Ario era eretico? LA CHIESA in base al Vangelo. Chi ti ha dato il TERMINE "TRINITA'" DAL MOMENTO CHE NEL VANGELO NON ESISTE? LA CHIESA IN BASE AL VANGELO....

Quante volte ti ho precisato che tu fai l'errore di SEPARARE Vangelo e Magistero? La VERITA' che è Cristo appunto non appartiene alle persone, e questo io non l'ho mai detto, ma Cristo - ho detto - appartiene alla Chiesa, è la Sua Sposa, si è consegnato a Lei e solo a Lei ha promesso fedeltà eterna. LUI, il Cristo è quella PAROLA INCARNATA che entrando nella storia per mezzo del Sì di Maria santissima, si è consegnato agli uomini non solo morendo per la nostra Redenzione, ma si è consegnato alla SUA Chiesa, nata da quel costato trafitto e sigillata col dono dello Spirito Santo nella Pentecoste, dopo la Sua Risurrezione e Ascensione al Cielo. 



...mi spiace che ti accanisci tanto, veramente a me piace dialogare con tranquillità e rispetto e non desidero irritarti... Di fatto ho compreso che non seguite il metodo “sola scriptura” solo ti indicavo che era esattamente il metodo seguito da san Pietro e da Cristo ed avrei apprezzato magari una spiegazione del perché tu affermi di no.


Sento che mi confondi e non desidero pensare che lo fai di proposito...quindi voglio credere che sono io che comprendo male...perché da un lato mi dici che non si dovrebbe ascoltare neanche un Apostolo se insegnasse qualche cosa di diverso dal Vangelo e poi però mi dici in modo dogmatico che devo credere a tutto quello che dice la Chiesa...ma se Cristo mi insegna a valutare le parole degli apostoli alla luce del Vangelo, perché non dovrei valutare le parole della Chiesa Cattolica alla luce del Vangelo?

Ti ho menzionato il contesto dei versetti base che non sono un interpretazione ma solo ciò che Dio ha ispirato, te li mostro qui sotto nuovamente per comprendere dove, secondo te, riportano l'errore:

Tu continui ripetutamente a citare il Vangelo di San Giovanni al capitolo 16 i versetti da 12 a 14 ma avevamo già parlato del contesto di tali versetti. Non si tratta di interpretarli alla luce di idee mie, tue o della Chiesa Cattolica, ma di leggere semplicemente l'intero contesto Biblico: Quando Gesù disse quelle che sarebbe arrivato lo spirito santo e avrebbe guidato gli Apostoli? Non quando i Vangeli erano terminati e Cristo già era resuscitato, ma poco prima di essere tradito ed ucciso. Non aveva ancora terminato di insegnare ai suoi Apostoli, non aveva ancora spigato moltissime cose importanti. Infatti poi morì e quando risuscitò ed apparve ai discepoli, venne lo spirito santo in molte occasioni ed aiutò i discepoli a comprendere molte cose che prima non comprendevano, neanche capivano che Cristo sarebbe dovuto morire! Lo spirito santo ispirò poi i Vangeli e le Lettere, e questo concluse la Bibbia. La rivelazione di Cristo era terminata, tutto era stato annunciato, cose passate e future ed infatti tutto è scritto ispirato nella Bibbia. Nell'ultimo libro della Bibbia, l'Apocalisse, è infatti chiarito che nessuno deve togliere o aggiungere nulla alla Bibbia, perché in quel momento, circa 70 anni dopo la morte di Cristo. Da quel momento in poi nulla è stato ispirato da Dio ed anche il Vaticano lo afferma. Quindi ogni cosa va valutata alla luce di ciò che lo spirito santo ha permesso di essere ispirato e non alla luce di un magistero religioso che fu redatto quando già lo non esisteva più nessuna ispirazione Divina. 


Continui anche a citare il Vangelo di San Luca al capitolo 10 il versetto 16, ma neanche tale Vangelo sta dando il diritto alla Chiesa di interpretare la Bibbia con un Magistero. Sempre quello che aiuta a capire ogni brano Biblico è il Contesto, giusto? Gesù afferma che chi “Chi ascolta voi ascolta me, chi disprezza voi disprezza me” ma Cosa stava accadendo in quel momento? Gesù pronuncia quelle parole in modo letteralmente assoluto, affermando che SEMPRE qualunque cosa avrebbero detto gli Apostoli sarebbe stata ispirata e perfetta? No! Se leggiamo i versetti precedenti al versetto che tu citi senza contesto, notiamo che Gesù aveva dato istruzioni chiare agli Apostoli su come dovevano predicare e li aveva mandati a predicare per la prima volta...quindi chi li ascoltava avrebbe ascoltato le parole che Cristo gli aveva dato. In nessuna maniera Gesù stava insegnando che la verità apparteneva a delle persone se tali persone avessero insegnato le loro idee piuttosto che le idee d Cristo... 

In nessuna parte leggiamo che gli Apostoli avrebbero avuto un magistero che aveva sempre ragione, piuttosto in Galati capitolo 1 versetto 8 leggiamo: “se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anàtema!” 

In quel versetto leggiamo che anche gli se Apostoli stessi avessero predicato un Vangelo diverso allora non dovevano essere ascoltati. Mi sembra chiaro e semplice...o sbaglio? 

Se gli Apostoli stessi avessero predicato una qualunque altra cosa al di fuori del Vangelo, allora il vero Cristiano non li avrebbe dovuti ascoltare. Qualunque altra cosa al di fuori del Vangelo, abbraccia ovviamente anche il Magistero. Avrebbero dovuto predicare il Vangelo o il Magistero? Mi spiace Caterina63, ma l'evidenza mi porta a dar più valore al Vangelo che al Magistero, e quindi ogni volta che vedo discordanza tra il Vangelo ed il Magistero, o qualsiasi altra tradizione di qualsiasi altra religione, allora preferisco dare più peso al Vangelo. Mi condanni per questo? 
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:30 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com