LA BIBLIOTECA DEL DIFENDERE LA VERA FEDE
printprintFacebook
QUESTO FORUM E' CONSACRATO ALLO SPIRITO SANTO... A LUI OGNI ONORE E GLORIA NEI SECOLI DEI SECOLI, AMEN!
 
Innamoriamoci della Sacra Scrittura! Essa ha per Autore Dio che, con la potenza dello Spirito Santo solo, è resa comprensibile (cf. Dei Verbum 12) attraverso coloro che Dio ha chiamato nella Chiesa Cattolica, nella Comunione dei Santi. Predisponi tutto perché lo Spirito scenda (invoca il Veni, Creator Spiritus!) in te e con la sua forza, tolga il velo dai tuoi occhi e dal tuo cuore affinché tu possa, con umiltà, ascoltare e vedere il Signore (Salmo 119,18 e 2 Corinzi 3,12-16). È lo Spirito che dà vita, mentre la lettera da sola, e da soli interpretata, uccide! Questo forum è CONSACRATO ALLO SPIRITO SANTO e sottolineamo che questo spazio non pretende essere la Voce della Chiesa, ma che a Lei si affida, tutto il materiale ivi contenuto è da noi minuziosamente studiato perchè rientri integralmente nell'insegnamento della nostra Santa Madre Chiesa pertanto, se si dovessero riscontrare testi, libri o citazioni, non in sintonia con la Dottrina della Chiesa, fateci una segnalazione e provvederemo alle eventuali correzioni o chiarimenti!
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

LIBRO DEI PROVERBI

Last Update: 9/3/2009 12:44 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 1,208
Gender: Male
9/3/2009 12:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

PROVERBI

 

1            1Proverbi di Salomone, figlio di Davide, re d’Israele,

2per conoscere la sapienza e l’istruzione,

per capire i detti intelligenti,

3per acquistare una saggia educazione,

equità, giustizia e rettitudine,

4per rendere accorti gli inesperti

e dare ai giovani conoscenza e riflessione.

5Il saggio ascolti e accrescerà il sapere,

e chi è avveduto acquisterà destrezza,

6per comprendere proverbi e allegorie,

le massime dei saggi e i loro enigmi.

7Il timore del Signore è principio della scienza;

gli stolti disprezzano la sapienza e l’istruzione.

8Ascolta, figlio mio, l’istruzione di tuo padre

e non disprezzare l’insegnamento di tua madre,

9perché saranno corona graziosa sul tuo capo

e monili per il tuo collo.

10Figlio mio, se i malvagi ti vogliono sedurre,

tu non acconsentire!

11Se ti dicono: «Vieni con noi,

complottiamo per spargere sangue,

insidiamo senza motivo l’innocente,

12inghiottiamoli vivi come fa il regno dei morti,

interi, come coloro che scendono nella fossa;

13troveremo ogni specie di beni preziosi,

riempiremo di bottino le nostre case,

14tu tirerai a sorte la tua parte insieme con noi,

una sola borsa avremo in comune»,

15figlio mio, non andare per la loro strada,

tieniti lontano dai loro sentieri!

16I loro passi infatti corrono verso il male

e si affrettano a spargere sangue.

17Invano si tende la rete

sotto gli occhi di ogni sorta di uccelli.

18Ma costoro complottano contro il proprio sangue,

pongono agguati contro se stessi.

19Tale è la fine di chi è avido di guadagno;

la cupidigia toglie di mezzo colui che ne è dominato.

20La sapienza grida per le strade,

nelle piazze fa udire la voce;

21nei clamori della città essa chiama,

pronuncia i suoi detti alle porte della città:

22«Fino a quando, o inesperti, amerete l’inesperienza

e gli spavaldi si compiaceranno delle loro spavalderie

e gli stolti avranno in odio la scienza?

23Tornate alle mie esortazioni:

ecco, io effonderò il mio spirito su di voi

e vi manifesterò le mie parole.

24Perché vi ho chiamati ma avete rifiutato,

ho steso la mano e nessuno se ne è accorto.

25Avete trascurato ogni mio consiglio

e i miei rimproveri non li avete accolti;

26anch’io riderò delle vostre sventure,

mi farò beffe quando su di voi verrà la paura,

27quando come una tempesta vi piomberà addosso il terrore,

quando la disgrazia vi raggiungerà come un uragano,

quando vi colpiranno angoscia e tribolazione.

28Allora mi invocheranno, ma io non risponderò,

mi cercheranno, ma non mi troveranno.

29Perché hanno odiato la sapienza

e non hanno preferito il timore del Signore,

30non hanno accettato il mio consiglio

e hanno disprezzato ogni mio rimprovero;

31mangeranno perciò il frutto della loro condotta

e si sazieranno delle loro trame.

32Sì, lo smarrimento degli inesperti li ucciderà

e la spensieratezza degli sciocchi li farà perire;

33ma chi ascolta me vivrà in pace

e sarà sicuro senza temere alcun male».

 

 

2            1Figlio mio, se tu accoglierai le mie parole

e custodirai in te i miei precetti,

2tendendo il tuo orecchio alla sapienza,

inclinando il tuo cuore alla prudenza,

3se appunto invocherai l’intelligenza

e rivolgerai la tua voce alla prudenza,

4se la ricercherai come l’argento

e per averla scaverai come per i tesori,

5allora comprenderai il timore del Signore

e troverai la conoscenza di Dio,

6perché il Signore dà la sapienza,

dalla sua bocca escono scienza e prudenza.

7Egli riserva ai giusti il successo,

è scudo a coloro che agiscono con rettitudine,

8vegliando sui sentieri della giustizia

e proteggendo le vie dei suoi fedeli.

9Allora comprenderai l’equità e la giustizia,

la rettitudine e tutte le vie del bene,

10perché la sapienza entrerà nel tuo cuore

e la scienza delizierà il tuo animo.

11La riflessione ti custodirà

e la prudenza veglierà su di te,

12per salvarti dalla via del male,

dall’uomo che parla di propositi perversi,

13da coloro che abbandonano i retti sentieri

per camminare nelle vie delle tenebre,

14che godono nel fare il male

e gioiscono dei loro propositi perversi,

15i cui sentieri sono tortuosi

e le cui strade sono distorte;

16per salvarti dalla donna straniera,

dalla sconosciuta che ha parole seducenti,

17che abbandona il compagno della sua giovinezza

e dimentica l’alleanza con il suo Dio.

18La sua casa conduce verso la morte

e verso il regno delle ombre i suoi sentieri.

19Quanti vanno da lei non fanno ritorno,

non raggiungono i sentieri della vita.

20In tal modo tu camminerai sulla strada dei buoni

e rimarrai nei sentieri dei giusti,

21perché gli uomini retti abiteranno nel paese

e gli integri vi resteranno,

22i malvagi invece saranno sterminati dalla terra

e i perfidi ne saranno sradicati.

 

 

3           1Figlio mio, non dimenticare il mio insegnamento

e il tuo cuore custodisca i miei precetti,

2perché lunghi giorni e anni di vita

e tanta pace ti apporteranno.

3Bontà e fedeltà non ti abbandonino:

légale attorno al tuo collo,

scrivile sulla tavola del tuo cuore,

4e otterrai favore e buon successo

agli occhi di Dio e degli uomini.

5Confida nel Signore con tutto il tuo cuore

e non affidarti alla tua intelligenza;

6riconoscilo in tutti i tuoi passi

ed egli appianerà i tuoi sentieri.

7Non crederti saggio ai tuoi occhi,

temi il Signore e sta’ lontano dal male:

8sarà tutta salute per il tuo corpo

e refrigerio per le tue ossa.

9Onora il Signore con i tuoi averi

e con le primizie di tutti i tuoi raccolti;

10i tuoi granai si riempiranno oltre misura

e i tuoi tini traboccheranno di mosto.

11Figlio mio, non disprezzare l’istruzione del Signore

e non aver a noia la sua correzione,

12perché il Signore corregge chi ama,

come un padre il figlio prediletto.

13Beato l’uomo che ha trovato la sapienza,

l’uomo che ottiene il discernimento:

14è una rendita che vale più dell’argento

e un provento superiore a quello dell’oro.

15La sapienza è più preziosa di ogni perla

e quanto puoi desiderare non l’eguaglia.

16Lunghi giorni sono nella sua destra

e nella sua sinistra ricchezza e onore;

17le sue vie sono vie deliziose

e tutti i suoi sentieri conducono al benessere.

18È un albero di vita per chi l’afferra,

e chi ad essa si stringe è beato.

19Il Signore ha fondato la terra con sapienza,

ha consolidato i cieli con intelligenza;

20con la sua scienza si aprirono gli abissi

e le nubi stillano rugiada.

21Figlio mio, custodisci il consiglio e la riflessione

né mai si allontanino dai tuoi occhi:

22saranno vita per te

e ornamento per il tuo collo.

23Allora camminerai sicuro per la tua strada

e il tuo piede non inciamperà.

24Quando ti coricherai, non avrai paura;

ti coricherai e il tuo sonno sarà dolce.

25Non temerai per uno spavento improvviso,

né per la rovina degli empi quando essa verrà,

26perché il Signore sarà la tua sicurezza

e preserverà il tuo piede dal laccio.

27Non negare un bene a chi ne ha il diritto,

se hai la possibilità di farlo.

28Non dire al tuo prossimo:

«Va’, ripassa, te lo darò domani»,

se tu possiedi ciò che ti chiede.

29Non tramare il male contro il tuo prossimo,

mentre egli dimora fiducioso presso di te.

30Non litigare senza motivo con nessuno,

se non ti ha fatto nulla di male.

31Non invidiare l’uomo violento

e non irritarti per tutti i suoi successi,

32perché il Signore ha in orrore il perverso,

mentre la sua amicizia è per i giusti.

33La maledizione del Signore è sulla casa del malvagio,

mentre egli benedice la dimora dei giusti.

34Dei beffardi egli si fa beffe

e agli umili concede la sua benevolenza.

35I saggi erediteranno onore,

gli stolti invece riceveranno disprezzo.

 

 

4            1Ascoltate, o figli, l’istruzione di un padre

e fate attenzione a sviluppare l’intelligenza,

2poiché io vi do una buona dottrina;

non abbandonate il mio insegnamento.

3Anch’io sono stato un figlio per mio padre,

tenero e caro agli occhi di mia madre.

4Egli mi istruiva e mi diceva:

«Il tuo cuore ritenga le mie parole;

custodisci i miei precetti e vivrai.

5Acquista la sapienza, acquista l’intelligenza;

non dimenticare le parole della mia bocca

e non allontanartene mai.

6Non abbandonarla ed essa ti custodirà,

amala e veglierà su di te.

7Principio della sapienza: acquista la sapienza;

a costo di tutto ciò che possiedi, acquista l’intelligenza.

8Stimala ed essa ti esalterà,

sarà la tua gloria, se l’abbraccerai.

9Una corona graziosa porrà sul tuo capo,

un diadema splendido ti elargirà».

10Ascolta, figlio mio, e accogli le mie parole

e si moltiplicheranno gli anni della tua vita.

11Ti indico la via della sapienza,

ti guido per i sentieri della rettitudine.

12Quando camminerai non saranno intralciati i tuoi passi,

e se correrai, non inciamperai.

13Attieniti alla disciplina, non lasciarla,

custodiscila, perché essa è la tua vita.

14Non entrare nella strada degli empi

e non procedere per la via dei malvagi.

15Evita quella strada, non passarvi,

sta’ lontano e passa oltre.

16Essi non dormono, se non fanno del male,

non si lasciano prendere dal sonno;

se non fanno cadere qualcuno;

17mangiano il pane dell’empietà

e bevono il vino della violenza.

18La strada dei giusti è come la luce dell’alba,

che aumenta lo splendore fino al meriggio.

19La via degli empi è come l’oscurità:

non sanno dove saranno spinti a cadere.

20Figlio mio, fa’ attenzione alle mie parole,

porgi l’orecchio ai miei detti;

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:17 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com